Vittorio Stoppa

http://vittorio-stoppa.oneminutesite.it/

Vittorio Stoppa nasce e studia a Genova. Nel 1966 partecipa al primo concorso ADIFAD di disegno industriale a Barcellona (Spagna). In questa città catalana si trasferisce per 15 anni dove tiene uno studio di "interior designer", coltivando la passione per la pittura e la fotografia. Nel  1969 e '70 vive e lavora in Ibiza collaborando con una impresa belga progettando case in stile Ibizenco.  Nel 1978 si trova a Bruxelles per un breve periodo dove nasce suo figlio Nicolas, vi ritorna nel 1982 dove si dedica per completo alla pittura aprendo la sua galleria "Toio art gallery" nella Ch.ssèe de Charleroi. Nel mentre realizza due libri fotografici: "Brussels in color" e "Astrattismo e romanticismo delle Serre". Realizza diverse esposizioni in diverse gallerie europee e le sue opere fanno parte di molte collezioni private in Italia e all'estero.

Le sue opere sono state riprodotte su scala mondiale da 'IKEA'(Svezia) da 'Artunlimited' (Amsterdam)e dalla casa editrice milanese 'IL GRIFO'.

L'artista è noto sopratutto per soggetti marini ed architetture mediterranee; con spiagge segnate da cabine, ombrelloni, sdraio di grande rigore formale sopratutto del mare del Nord come di Knokke le Zoute. Pareti di un bianco candido (Cadaquès-Spagna), il tutto in una atmosfera come di sospensione e attesa, Vittorio Stoppa  si può dire che "pittura delle atmosfere".

In questo senso continua una linea tematica che appartiene alla nostra tradizione, con preciso riferimento all'evoluzione degli stili del primo Novecento ad oggi, dalle immagini fotografiche inizio secolo, alle suggestioni di De Chirico (Bagni misteriosi) di Carrà (L'ultimo capanno) e Lazzaro.

Attualmente Vittorio Stoppa vive e lavora a Genova e in Arenzano (Ge) dove continua la sua ricerca pittorica.